Migranti, Frontex pronta a modificare l’operazione Triton

Ieri, a Varsavia, in Polonia, nella sede di Frontex, la delegazione italiana ha chiesto che, in caso di massiccio afflusso di migranti, sia possibile sbarcare nei porti di altri Stati membri.

268
Frontex

Ieri, a Varsavia, in Polonia, nella sede di Frontex (Agenzia europea della guardia costiera e di frontiera), la delegazione italiana ha chiesto che, in caso di massiccio afflusso di migranti, sia possibile sbarcare nei porti di altri Stati membri.

Frontex ha risposto con l’affidamento a un ‘gruppo di lavoro’ da formare subito dell’incarico per un nuovo piano operativo per la missione Triton nel Mar Mediterraneo centrale.

Il direttore di Frontex, Fabrice Leggeri, ha chiesto agli Stati europei di mantenere l’impegno per il rafforzamento dell’operazione.

Aumenterà, quindi, il sostegno all’Italia sul fronte dei rimpatri, hotspot, sorveglianza delle coste e codice di controllo delle ONG.

“Un altro passo avanti”, ha commentato il Viminale, sede del Ministero dell’Interno.

Intanto, l’ex premier Matteo Renzi, intervistato alla radio, ha detto: “Io sono un europeista convinto. Ma proprio questo non posso accettare l’idea che ciò che ci dicono a Bruxelles sia ‘la verità’“.

Cosa ne pensi? Lascia un commento