Arriva Elon Mode, la guida automatica delle automobili

Se Instagram possiede un lodato sistema anti-hackeraggio, lo stesso non si può dire della compagnia di Elon Musk, dal momento che un progetto segreto di Tesla è stato rubato e diffuso sul web da Green, un hacker molto temuto sul web dal momento che ha spesso rivelato in anticipo e senza permesso numerosi lavori di diverse compagnie in preparazione… e stavolta è toccato all’Elon Mode.

Cos’è l’Elon Mode

Diverse volte Elon Musk ha dichiarato che sarebbe bellissimo arrivare ad un futuro in cui le automobili siano completamente automatizzate, ma grazie all’attacco hacker di Green è stato scoperto che Tesla sta realmente progettando una guida automatica per le autovetture, chiamata Elon Mode. Attraverso questo nuovo progetto sarà possibile che l’automobile si muova senza obbligatoriamente toccare il volante ed attraverso un sistema di telecamera interna che eviterà tutti i pericoli della strada, il modo che il conducente possa fare tutt’altro durante la guida. In passato i progetti di autopilot proposti prevedevano che il conducente toccasse comunque il volante affinché quest’ultimo controllasse la strada, ma a quanto pare Tesla vuole affidare tutta la sicurezza stradale all’intelligenza artificiale.

Elon Mode, la guida automatica delle automobili

Secondo i dettagli riportati dall’hacker Green, il sistema automatico fino ad ora testato permette una velocità molto lenta e, attraverso i primi mille chilometri testati, non sono state riscontrate difficoltà nel sistema. Tuttavia sembra che la compagnia debba testare l’Elon Mode per ancora molto tempo, dal momento che le possibilità di incombere in un incidente sono diverse, per questo bisogna calcolare ogni singola probabilità in modo da adattare l’auto. Si tratta di un processo molto lungo ed è improbabile che l’Elon Mode sia rilasciata al grande pubblico prima di 5 anni. L’anticipazione di questo progetto sta suscitando molte perplessità, ma sembra che la compagnia voglia essere la prima a rivoluzionare il codice della strada proprio per diminuire il numero di vittime a causa degli scontri tra autoveicoli.

Impostazioni privacy