Tutti dovrebbero consumare un kiwi prima di andare a letto: ciò che accade nessuno lo immagina

Tutte le persone dovrebbero consumare un kiwi prima di andare a dormire, quello che accade nessuno lo immagina: ecco che cosa è stato rivelato.

Uno dei frutti più consumati dalla popolazione è il kiwi. Parliamo di un alimento ricco di fibre, vitamina C, vitamina K, vitamina E, minerali, folati e antiossidanti che fa molto bene alla salute di ogni persona. Alcuni lo consumano prima di andare a letto per un motivo specifico.

Consumare kiwi prima andare letto
In tanti mangiano il kiwi prima di dormire – giornalesocial.it

Il kiwi è un frutto di origine cinese e appartiene alla famiglia delle Actinidiaceae. La polpa ha di solito un colore verde, ma può essere anche giallo o rossa. Sebbene ci siano diverse varietà, le proprietà del frutto non cambiano in quanto si tratta di un autentico toccasana per il nostro organismo e oggi viene coltivato in moltissimi paesi, Italia compresa. In tanti decidono di consumare il kiwi prima di andare a dormire, quindi non solo come spuntino a colazione o metà pomeriggio.

Consumare il kiwi prima di dormire: i benefici

Il kiwi di per sé è un alimento ottimo per contrastare diversi disturbi grazie alle sue numerose proprietà benefiche. Ciò rafforza il sistema immunitario contrastando quindi il raffreddore e l’influenza, inoltre garantisce all’organismo l’apporto di ferro e migliora le funzioni polmonari, contrastando l’asma.

Consumare kiwi prima dormire: benefici
I tanti benefici del kiwi – giornalesocial.it

Grazie alla presenza di molte fibre, il frutto contrasta l’ipertensione e riduce il rischio di malattie cardiovascolari, come ictus e infarto; favorisce la digestione proteica grazie alla presenza dell’enzima proteolitico actinidina. Non tutti sanno però che anche mangiare il kiwi prima di andare a letto garantisce parecchi benefici.

Il kiwi contiene la serotonina che favorisce il riposo ed è quindi un perfetto alleato per tutti coloro che cercano delle soluzioni naturali per dormire o contrastare l’insonnia. La qualità del sonno viene migliorata anche grazie alla presenza di rutina, quercetina, catechina, naringenina, flavonoidi ed epicatechina.

Una ricerca effettuata su 64 ragazzi che soffrono di insonnia ha evidenziato come la consumazione del kiwi migliora il riposo notturno, tanto che le persone si svegliano la mattina più forti e ringiovaniti. Ricordarsi che il momento migliore di mangiare il kiwi è farlo a digiuno, quindi prima della colazione o la sera prima di andare a letto.

Il kiwi contiene actinidina che migliora la digestione delle proteine nell’intestino e per questo motivo, consumare il frutto dopo i pasti abbondanti può aiutare. Il consumo però è sconsigliato a quei soggetti che hanno dei problemi gastroenterici come colon irritabile, colite e ulcera gastroduodenale.

Impostazioni privacy