Mission Impossible: Dead Reckoning – Parte 2: interrotte le riprese

Mission Impossible: Dead Reckoning – Parte 1” ha fatto estremamente discutere per l’inserimento di un’intelligenza artificiale come villain principale della storia al posto di un normale cattivo umano, scelta fatta per affrontare l’enorme sviluppo del progresso tecnologico che sta attraversando un periodo di discussione molto particolare (si pensi al grande successo della piattaforma di pagamento Skrill). C’è molto hype quindi per la seconda parte conclusiva, intitolata “Mission Impossible: Dead Reckoning – Parte 2“.

Il flop economico di Mission Impossible: Dead Reckoning – Parte 1

La prima parte che vede Tom Cruise nel ritorno dell’icona del cinema action Ethan Hunt è stata uno dei film più visti al 2023, arrivando ad incassare oltre mezzo miliardo di dollari. Nonostante la grande affluenza di pubblico coerente con i film precedenti della saga, il costo spropositato per la realizzazione, arrivato a oltre 290 milioni di dollari a causa delle numerose interruzioni durante la pandemia, non ha permesso alla Paramount di rientrare nelle spese. C’è molta fiducia che il sequel, che dovrebbe costare molto meno, possa non soltanto attirare ancora più pubblico, ma riuscire anche a rientrare in attivo. Tuttavia l’insorgere di un nuovo problema potrebbe impedire l’ambizione della casa di produzione.

Interrotte le riprese di Mission Impossible: Dead Reckoning – Parte 2

Le riprese di “Mission Impossible: Dead Reckoning – Parte 2” erano iniziate mesi fa e sono state volontariamente interrotte per permettere alle star di poter pubblicizzare il film. Tuttavia il recente sciopero degli attori ha completamente bloccato la possibilità di poter ripartire con la produzione del film. Se lo sciopero dovesse andare avanti per molto tempo, il budget della seconda parte rischierebbe di salire ancora di più, diminuendo la possibilità di poter entrare in profitto. Inoltre è a rischio anche la data di uscita del film, attualmente prevista per il 28 Giugno 2024. Il rimando del prossimo capitolo della saga action potrebbe far slittare anche tutti gli altri blockbuster presenti in sala. Si aspettano ulteriori aggiornamenti.

Impostazioni privacy