Kefir: salute al top e gratis per sempre

Il Kefir, noto per le sue immense proprietà nutrizionali e rigenerative, può essere ottenuto gratuitamente. Scopriamo come.

Il Kefir è un superalimento grazie ad una serie di sostanze di alto valore nutritivo che offre. È ampiamente riconosciuto per i benefici che apporta alla salute. Il Kefir aiuta a regolare l’attività del sistema immunitario, mantiene a bada il livello di colesterolo e svolge un ruolo antimicrobico notevole. Ha proprietà antiossidanti, antidiabetiche, antiallergiche e antitumorali, rendendolo un alleato forte per la salute generale di chi lo consuma regolarmente. Inoltre, è ricco di aminoacidi essenziali come il triptofano e minerali come potassio, calcio, fosforo e sodio.

Sebbene il consumo quotidiano di Kefir possa sembrare costoso data l’aumento generale dei prezzi degli alimenti, esiste un modo per garantire questo potente alleato per la nostra salute, risparmiando nel contempo.

La soluzione è più semplice di quanto si possa pensare: preparare il Kefir in casa. Ecco gli ingredienti necessari: 25 g di granuli di Kefir da latte, 500 ml di latte intero, preferibilmente BIO e fresco, un barattolo di vetro grande con coperchio, un colino a maglie fitte e un barattolino di vetro per la conservazione.

Come fare il Kefir in casa

Per preparare il Kefir, avrai bisogno di 24 ore per la fermentazione al di fuori del frigorifero, dopo aver inserito i granuli di Kefir nel latte. Se desideri un Kefir più cremoso, è possibile estendere la fermentazione fino a 48 ore. Ricorda che più lunga sarà la fermentazione, più acidulo sarà il gusto finale del tuo Kefir.

È consigliabile effettuare vari tentativi per trovare il tempo di fermentazione che meglio si adatta ai propri gusti. Durante la fermentazione, è importante che il barattolo non sia completamente chiuso, ma solo appoggiato, poiché il processo di fermentazione richiede la presenza dell’aria. Il rapporto ideale per una buona fermentazione è di 1/20, ovvero 25 grammi di granuli di Kefir per 500 ml di latte.

Il processo è piuttosto semplice. Inserisci i granuli in un grosso barattolo di vetro, aggiungi il latte (freddo da frigorifero o a temperatura ambiente) e chiudi senza sigillare ermeticamente per evitare un eccessivo aumento di pressione. Conserva il barattolo in un luogo buio, lontano dalle fonti di calore per 24 o 36 ore. Alla fine del periodo, otterrai un prodotto simile allo yogurt, ma più liquido e leggermente effervescente.

Una volta terminata la fermentazione, è necessario filtrare il mix per separare i granuli dal latte. Il tuo Kefir è pronto. Puoi conservare i granuli in frigorifero per 2/3 giorni prima di iniziare un nuovo ciclo di fermentazione. Ricorda di conservarli in un barattolino di vetro semi-aperto e di risciacquare i granuli solo con latte o lasciarli così come sono dopo la fermentazione.

Impostazioni privacy