Epatite C: Screening gratuito a Terranuova (Arezzo) durante l’evento del Perdono

Nel corso del Perdono di Terranuova (Arezzo), evento che si svolgerà dal 23 al 25 settembre, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, sarà allestita la postazione per il progetto TestiamoCi. Questo programma offre uno screening gratuito per l’epatite C, rivolto a chi è nato tra il 1969 e il 1989. La malattia, che colpisce il fegato, è causata da un virus che si diffonde tramite contatto con sangue infetto.

L’epatite C è una malattia da cui si può guarire, ma è fondamentale individuarla tempestivamente. Infatti, spesso l’infezione non presenta sintomi immediati, ma può evolvere in forme croniche e gravi, che possono portare a cirrosi o cancro al fegato.

“Cogliete l’opportunità di fare il test”, esorta Stefania Magi, direttrice della Zona Distretto del Valdarno, lodando l’iniziativa promossa dalla Regione Toscana. Il test dura solo pochi minuti e prevede il prelievo di una goccia di sangue capillare per cercare gli anticorpi anti-epatite C. Il risultato è immediato e rappresenta un importante passo preventivo per la protezione della salute individuale e collettiva, con l’intenzione finale di eliminare il virus.

Se individuata in anticipo, l’epatite C ha molte possibilità di essere sconfitta grazie ai farmaci orali oggi disponibili. “Siamo grati al Comune di Terranuova e alle associazioni per aver incluso l’opportunità di fare i test nel programma della festa del Perdono”, ha aggiunto la Magi.

La campagna, lanciata durante la Fiera del Perdono dall’Usl Toscana Sudest, è rivolta ai nati tra il 1969 e il 1989 (circa 920 mila persone tra 34 e 54 anni), un’età target identificata dal Ministero della Salute. Se hai tra i 34 e i 54 anni, partecipa allo screening gratuito per l’epatite C; non è richiesto alcun pagamento di ticket.

Perché partecipare allo screening? Per scoprire un’infezione da HCV non ancora diagnosticata, iniziare un trattamento farmacologico precoce, molto efficace, e prevenire nuove infezioni, bloccando la diffusione del virus HCV.

Come si effettua lo screening? Il test, noto come “pungidito”, prevede il prelievo di una goccia di sangue capillare per la ricerca degli anticorpi anti-HCV. Il campione di sangue viene esaminato immediatamente e il risultato è fornito in pochi minuti, anche in formato cartaceo.

Dove fare il test? Alla postazione situata sul viale Europa, all’altezza del distributore Esso, grazie al sostegno della Venerabile Misericordia di Terranuova Bracciolini e al coordinamento aretino.

Impostazioni privacy