Emilia-Romagna: allarme erbacce nella regione

L’Emilia-Romagna è una delle regioni più belle d’Italia, con paesaggi che tolgono il fiato per la loro magnificenza. Tuttavia, i fondi pubblici per curarla sembrano non stare dietro le richieste dei cittadini, dal momento che sono arrivate diverse segnalazioni che riguardano diversi problemi legati alla gestione estetica (ma non solo) del territorio, il quale è precisamente la zona dei laghetti presenti all’Espansione sud a Correggio.

L’operazione Mettiamo Radici Per Il Futuro

Per la zona appena descritta, la regione ha investito nell’operazione avente il nome di “Mettiamo Radici Per Il Futuro“: tale operazione aveva lo scopo di piantare 1.300 alberi per migliorare l’equilibrio dell’ambiente. Il problema legato all’iniziativa è il fatto che, successivamente, gli alberi piantati non siano stati poi curati. A causa di questa cosa, i cittadini hanno fatto numerose segnalazioni, dal momento le cose stanno peggiorando sempre di più con il passare del tempo.

Le erbacce sempre più in crescita

Il totale abbandono degli alberi piantati si sta facendo sentire: secondo i cittadini, diverse piante stanno morendo a causa dell’indifferenza da parte delle figure politiche, apparentemente poco interessate a ritornare sui loro passi per versare altri fondi pubblici. Inoltre l’abbondanza di pioggia potrebbe aver giovato, ma allo stesso tempo ha favorito la crescita di erbacce (piante solitamente esportabili con un diserbante naturale).

Le erbacce che crescono attorno agli alberi stanno soffocando questi ultimi, impedendo il normale sviluppo che sarebbe dovuta essere presente a prescindere dopo averli seminati. Inoltre le erbacce stanno diventando sempre più invadenti: si tratta di esemplari alti più di un metro e che quindi non solo soffocano gli alberi, ma diventano anche molto sgradevoli nella vista dei paesaggi, la cui cura avrebbe avuto anche lo scopo di attirare più turisti. Nonostante le dovute segnalazioni, il comune non si è ancora espresso sulla cosa, evitando di rilasciare delle dichiarazioni.

Impostazioni privacy