Cannavacciuolo perde la testa: mai visto così arrabbiato, il motivo è serio

Antonino Cannavacciuolo si è infuriato per quello che è successo durante una puntata di Masterchef: le telecamere riprendono tutto. 

antonino cannavacciuolo
Cannavacciuolo perde la testa: mai visto così arrabbiato, il motivo è serio (Ansa – Giornalesocial.it)

Antonino Cannavacciuolo possiamo definirlo come un vero e proprio gigante buono della tv che, da sempre, ha dimostrato, se ancora ce ne fosse bisogno, che dietro il suo sguardo e la sua aria da duro, nella realtà dei fatti si nasconde un vero e proprio cuore d’oro, sempre pronto ad aiutare non solo i concorrenti del programma, ossia i cuochi amatoriali d’Italia più famosi di tutti, ma anche e soprattutto i ristoratori che hanno bisogno di una vera e propria spinta per far ripartire tutto quanto. 

Insomma, il suo è sì un personaggio ma, siamo sicuri, che questa sia anche la realtà. Alcune volte, però, anche lui ha perso la testa come del resto è anche normale che sia: del resto, anche lui è un essere umano e, soprattutto, quando gli si tocca il cibo, può succedere davvero di tutto. 

Il fattaccio, se così possiamo definirlo, è avvenuto durante una puntata di Masterchef in cui Niccolò, uno dei concorrenti, dio professione aspirante medico, ha avuto modo di presentare un piatto dal titolo davvero inaspettato che ha fatto infuriare lo chef stellato. Ecco perchè e, soprattutto, di che cosa si trattava. 

Cannavacciuolo perde la testa a Masterchef: non riesce più a parlare 

cannavacciuolo
Antonino Cannavacciuolo è andato letteralmente su tutte le furie quando ha scoperto il nome del piatto di questo concorrente di Masterchef (Ansa – Giornalesocial.it)

Il tutto è partito perchè Niccolò di Masterchef ha presentato un piatto dal nome davvero inaspettato, “Colesterolo cattivo ma buono”, che nient’altro era che una pizza bianca con lo stracchino e ‘njuda, salsiccia e bacon saltati nel ginepro e cardamomo. 

Il nome non sembra proprio essere particolarmente invitante e, per quest0o motivo, il giudice glielo ha fatto notare a modo suo: zittendolo e rimanendo completamente in silenzio dal momento che, come sappiamo, è abituato certamente ad altri tipi sia di nomi che di piatti. 

Per un napoletano doc come lui, inoltre, questo nome era un vero e proprio affronto ma, per fortuna, il tutto è stato messo sul ridere ed il concorrente ha imparato la “lezione”. Un siparietto davvero molto divertente che ha confermato, ancora una volta, quanto lo chef sia particolarmente a proprio agio anche in questo contesto, sicuramente molto diverso rispetto a quando è dietro ai fornelli. 

Impostazioni privacy