AMD: i CPU Ryzen adotteranno un design ibrido simile ai chip Intel

La decisione di Intel di passare ad un’architettura ibrida per le sue CPU, con core di calcolo eterogenei che mirano all’elaborazione ad alte prestazioni e al calcolo a basso consumo, è stata piuttosto controversa e ha ricevuto reazioni contrastanti tra gli appassionati.

Tuttavia, sembra che presto Intel non sarà l’unica azienda ad optare per un chip ibrido. Infatti, molto probabilmente anche AMD passerà a un’architettura ibrida per i suoi processori, forse già dalla prossima generazione stando alle voci che circolano.

Il mondo delle unità di elaborazione è in constante evoluzione, dai processori Qualcomm Snapdragon ad Intel, passando per AMD. Per questo, alcune volte è difficile restare al passo con gli aggiornamenti. Vediamo quindi nel dettaglio questa ultima notizia.

AMD conferma: CPU Ryzen adotterà un design ibrido simile ai chip Intel

La notizia relativa alla possibile adozione da parte di AMD di chip ibridi simili a quelli Intel arriva da un’intervista del CTO di AMD Mark Papermaster con Paul Alcorn di Tom’s Hardware.

Tuttavia, non conviene fare ipotesi prima del tempo poiché Papermaster ha parlato in termini molto generali dell’utilizzo dell’elaborazione eterogenea, inclusi più tipi di core del processore all’interno di un unico chip.

Come ha sottolineato Papermaster, AMD sta già implementando chip di questo tipo. I suoi processori “Phoenix” appena lanciati, conosciuti più propriamente come la serie Ryzen 7040, includono un co-processore “Ryzen AI” on-die. È possibile che stesse parlando di cose del genere, perché quando gli è stato chiesto se sui PC client arriverà un’architettura ibrida, ha risposto che già c’è.

Papermaster afferma di vedere il futuro della CPU come variabile non solo sulla densità del core, ovvero il numero di core per chip, ma anche sul tipo di core, nonché sulla configurazione del core. Fornisce a questo proposito l’esempio della cache impilata.

L’intervista è stata condotta senza copione alla conferenza ITF World supercomputing in Belgio, ed è stata un po’ confusa in alcune parti. Per questo motivo, non è chiaro esattamente di cosa stesse parlando Papermaster, ma non sorprenderebbe se AMD seguisse la stessa strada di Intel.

Nonostante alcune debolezze delle CPU Alder Lake di Intel denunciate da molti appassionati, ci sono anche diversi meriti in questo approccio. In ogni caso, è abbastanza probabile che AMD alla fine implementerà una sorta di funzione di elaborazione ibrida. I moderni processori Ryzen dispongono già di GPU, quindi i giorni delle CPU omogenee sono comunque già finiti.

Impostazioni privacy