Esistono interessanti opportunità di investimento nel colosso asiatico nel mercato azionario con la possibilità di ottenere buoni rendimenti e spendendo meno del dovuto per l’acquisto delle azioni. Ci sono, però, alcune cose che devi sapere e le affrontiamo in questo articolo.

La Cina in passato

La Cina di oggi è totalmente diversa da quella che era alcuni decenni addietro. Il popolo cinese era davvero alla fame, nel senso stretto della parola, molti, anche bambini, morivano di fame e di stenti, un Paese stretto nella morsa della povertà più assoluta, chiuso anche in senso culturale, i turisti non venivano ben accattati e, peraltro, nemmeno ci volevano andare.

La Rivoluzione Popolare ha costruito la Repubblica Popolare di Cina con un Regime Comunista che ha avuto il merito di dare almeno un piatto di riso per tutti, almeno fermando la falce della morte per fame e stenti.

Il Regime Comunista ha tenuto bloccata l’Economia del Paese, praticamente isolato dal mondo fisico e soprattutto economico e finanziario. Solo in tempi recenti la Cina è uscita da questo isolamento e da questo appiattimento economico avviando una serie di riforme attraverso le quali si è avviato un processo di crescita avvicinandosi maggiormente ai modelli capitalistici, pur mantenendo un Regime comunista.

La Cina Oggi

Oggi la Cina è un Paese abbondantemente modernizzato, avanzato, una potenza mondiale che invade con i suoi prodotti, anche altamente tecnologici, i Mercati mondiali. I prodotti cinesi oggi non sono più “cineserie”, un termine in un certo senso dispregiativo che indicava prodotti di bassa qualità.

La tecnologia cinese non ha nulla da invidiare alle maggiori marche mondiali e grazie al prezzo inferiore è fortemente concorrenziale. Le Aziende cinesi sono aziende di tutto riguardo, efficienti e ben gestite che producono notevoli redditi.

Moltissime sono presenti in Borsa ma la Borsa cinese si può considerare in qualche modo “sdoppiata” e vediamo perché.

Le Borse cinesi

Le Borse cinesi hanno conquistato uno spazio di rilevanza mondiale, sono oggi un punto di riferimento, soprattutto le Borse di Shanghai e di Shenzen e in queste Borse sono presenti la maggior parte delle Aziende cinesi, denominate in Yuan cinesi e molto attraenti per gli investitori cinesi. Tuttavia queste sono praticamente precluse agli investitori stranieri. Le Aziende di queste Borse sono chiamate A-shares.

Il Governo cinese consente la contemporanea presenza delle stesse aziende anche alla Borsa di Hong Kong in cui, invece, le azioni sono denominate in Dollari e la contrattazione delle loro azioni è aperta anche agli investitori stranieri, in questo caso si parla di H-shares e questo è uno dei modi migliori per investire in Cina.

Che differenza tra le due Borse

La aziende quotate nella A-shares fino a pochi anni fa, parliamo di quattro anni fa, mostravano una quotazione scontata rispetto a quella di Hong Kong ma da tale data si è invertito il Trend, salendo di prezzo e invertendo, precisamente la quotazione. Oggi per le 63 principali aziende a doppia quotazione, è conveniente l’acquisto di azioni nell’H-shares.

Su questo mercato è facile trovare le azioni di tali aziende ad un prezzo scontato anche del 25% rispetto alle Borse cinesi, un indubbio vantaggio per gli investitori che possono in questo modo, puntare a rendimenti interessanti anche dal punto di vista percentuale rispetto al costo di investimento.

Non è chiaro il motivo per cui si realizza questo ma è così e come per tante altre questioni cinesi occorre prenderle come sono senza troppi interrogativi. Per realizzare investimenti azionari in aziende cinesi ci si può affidare a Broker che siano avvezzi alle trattative sul mercato asiatico con una buona conoscenza di quest’ultimo, leggermente diverso da quello occidentale cui si è abituati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here