I costi dei prestiti personali possono essere molto esosi se non si fa molta attenzione quando lo si sceglie. Molto spesso questo prodotto finanziario prevede delle spese più o meno nascoste che possono creare dei problemi in fase di rimborso delle rate mensili.

Quindi, se si ha la necessità di contrarre un prestito, non importa l’entità, è bene informarsi al meglio sui costi e leggere bene il contratto in modo da non rischiare di avere delle pessime sorprese.

Quali sono i costi dei prestiti personali?

Il primo costo da tenere sotto controllo quando si parla di finanziamenti sono gli interessi perché molto spesso vanno ad incidere pesantemente sulla cifra totale da restituire.

Gli interessi si dividono in TAN che rappresenta unicamente il tasso d’interesse al netto di spese accessorie ed il TAEG che invece indica la cifra da restituire nel suo complesso.

È quindi importante non fidarsi mai di chi non mostra, sono davvero pochi, il TAEG ma solo il TAN perché non si dà la possibilità al cliente di avere un quadro preciso della convenienza del prodotto finanziario.

Altre spese importanti da tenere in grande attenzione sono i costi per l’apertura della pratica e l’assicurazione.

A questo punto però bisogna anche tenere presente che l’assicurazione non è una spesa in più perché offre la sicurezza di poter far fronte alle rate anche in caso di licenziamento, periodi senza lavoro o nel malaugurato caso di degenza ospedaliera.

Come trovare dei prestiti economici

Per fortuna non è molto difficile trovare dei finanziamenti adatti alle proprie esigenze perché tra banche e società d’intermediazione mobiliari sono molti i prodotti di questo tipo messi a disposizione degli utenti.

Quando si decide di sottoscrivere un prodotto di questo tipo bisognerebbe tenere sempre sotto controllo i costi dei prestiti personali.

Lo strumento principale che possiamo adoperare per trovare dei prestiti economici è internet, visto che in rete vi sono una serie di siti web che ci permettono di reperire quelli che si avvicinano di più ai nostri bisogni come ad esempio https://www.prestitionlineitalia.com/.

Anche se potrebbe sembrare strano, uno sguardo alle notizie del settore potrebbe far comprendere meglio quali sono i tassi del momento e se alcuni istituti hanno delle debolezze che potrebbero creare non pochi problemi ai clienti.

Per concludere, è importante quindi studiare prima di contrarre un debito perché non si dovrebbe mai procedere su questa strada senza avere le conoscenze necessarie per non rischiare di pagare più di quanto è necessario.

I migliori prestiti economici per il 2019

Ormai è chiaro che abbattere il più possibile i costi dei prestiti personali è il nostro principale obiettivo quindi quando si decide di ottenere un prodotto molto conveniente al riparo dagli esosi costi prestiti personali.

Per fortuna c’è una via d’uscita e si chiama internet. Di norma quando le banche decidono di proporre i loro prodotti finanziari su internet devono per necessità offrire delle condizioni molto convenienti. I prestiti veloci online possono essere una giusta opportunità come:

  • Hello Bank, la Banca Online della BNL Paribas, che offre il suo Hello! Project 1 Click che offre un finanziamento con TAN e TAEG abbastanza contenuti e nessuna spesa per l’apertura della pratica;
  • Webank, Banco BPM, offre una serie di prodotti tra i quali c’è il Webank Small che propone una tetto non particolarmente elevato anche se il TAEG diventa molto conveniente se si decide di accreditare lo stipendio, opzione comunque caldamente consigliata perché può portare ad una serie di vantaggi per il pagamento del prestito;
  • Credit Express Easy di Unicredit non tanto per le condizioni, che comunque sono molto interessanti, ma per la possibilità di operare tramite l’applicazione disponibile per Android ed iOS.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here